Empty Avatar
nedjelja 3 travnja 2022

Ricordo una mattina di giugno, si stava benissimo e per me che non sopporto il caldo era perfetto.. anche perché sapevo che avrei sudato quel giorno.

Vedevo un uomo da qualche mese e il rapporto che avevamo era di complicità assoluta..

Riusciva a prendermi la mente in modo molto forte e riusciva a soddisfare le mie voglie facendomene scoprire di altre..

Mi portava per mano oltre limiti che credevo non avrei mai superato.

Quella mattina sarei andata da lui..

E mi ero preparata come mi aveva chiesto..

Indossavo un vestitino azzurro molto leggero e corto fino alle ginocchia chiuso con una lunga fila di bottoni avanti.. e sotto il completino nero e rosa che adorava..

Mi aveva fatto indossare un giocattolino..

2 palline collegate tra loro che avevo lasciato scivolarmi dentro.. arrivata lì gli avrei dato il telecomando e sarebbe iniziata la mia tortura..

Ho fatto tutto il viaggio in macchina con lui al telefono che mi eccitava e mi sentivo bagnare..

mi faceva scendere giù la mano a raccogliere il mio miele e farmelo leccare dalle dita.. e mi ascoltava succhiarle..

Finalmente ero arrivata sotto casa sua e lui era lì ad aspettarmi.. Entrò in macchina e mi baciò infilandomi la mano sotto al vestito fino a farmi sentire le dita dentro.

"mmm.. che brava bambina che sei amore.. e sei già tutta bagnata.. ma non ti porto a casa.. ho una sorpresa per te.. "

Sono scesa e l'ho seguito in macchina.. non voleva darmi indizi e intanto aveva iniziato a far vibrare le palline col telecomando.. e mi guardava contorcermi e bagnargli il sedile..

Sulla strada del mare si fermò davanti a un un palazzo in costruzione. Arrivati dentro mi bendo' gli occhi e per mano cominciò a farmi salire le scale.. ero spaventata ed eccitata da morire..

Non vedevo nulla e non mi diceva nulla.

Arrivati davanti un appartamento l'aprì ed entrammo. Mi portò su un divano..

Senti' avvicinarsi qualcuno.. e poi il rumore di una cerniera che scendeva..

"piccola dimmi se ti piace il cazzo che ti ho regalato.. apri la bocca.. "

Ero eccitatissima e cominciai a giocarci sentendolo indurirsi in mano e nella mia bocca vogliosa e insaziabile.. Sentivo rumori intorno a me ma ero concentrata a succhiare.. quando senti' una mano che mi girava il volto dall'altro lato e subito un cazzo in bocca.. e capì che non era quello del mio amico.. ne avevo 2 stretti in mano e alternavo alla bocca ed era fantastico.. rumori e odori e lui che mi incitava e mi toccava e mi sfilò le palline che avevo dentro.. poi mi prese x i fianchi sollevandomi e mettendosi sotto..

Mi fece sedere su di lui..

Sentivo il suo cazzo aprirmi la fica mentre mi diceva di non smettere di succhiare.

E cominciò a scoparmi forte mentre mi spogliavano.

Il seno libero che mi sbatteva con un cazzo in mezzo e un altro in bocca e lui che mi parlava e mi diceva se mi piaceva il suo regalo.

"facci godere amore.. "

"e godi per me.. "

Ero totalmente persa..

Schiava di quella voglia e di quella frenesia che non mi bastava mai..

E sentirmi la bocca piena tanto da non riuscire nemmeno a gemere mentre lui mi scopava...

era fantastico..

Volevo solo godere mentre loro godevano di me.

Quando mi è venuto dentro ha quasi urlato..

Mi ha riempita totalmente e me la sentivo scivolare tra le cosce calda.

Gli altri 2 mi sono venuti in bocca e sul viso..

Mi gocciolava sul seno.. E da lì me la picchiettavano raccogliendola e riportandomela sulle labbra.

Mentre venivano lui mi stava ancora dentro

E lo sentivo tremare ancora.

È stata una mattinata bellissima

Tornai a casa con ancora addosso quella sensazione meravigliosa e tutta sporca e piena di tutti e 3..tremavo solo a pensarci..

E non vedevo l'ora di ricevere il prossimo regalo..